HOME PAGECHI SIAMOPRODOTTISERVIZICONTATTIORARI

     
 

I tipi più diffusi di pane

Durante gli anni sessanta il panificio Coassin era rinomato per la produzione dei cornettini, un pane artigianale che veniva modellato a mano dalle abili mani dei fornai. Altri tipi di pane erano i panetti, il pane all' olio, le mantovane, il pane integrale e i montasù. Praticamente, a parte alcune forme di grossa pezzatura, come le mantovane grandi, questi erano tutti i tipi di pane che venivano sfornati. Non si arrivava nemmeno a dieci qualità di prodotti. Nonostante ciò la produzione era di gran lunga superiore a quella attuale perché non esistevano i forni industriali e il pane fresco alla Domenica, infatti, per legge era prevista la chiusura Domenicale. La produzione attuale spazia dalle ormai tradizionali rosette degli anni ottanta ai più recenti prodotti come il fiorellino, nella foto, e la trivella. Oggi sforniamo circa una ottantina di tipi diversi di pane, durante l'intera settimana, dei quali l'ultimo nato sono le macine. Altri tipi di pane sono la casba, l'altamura , tutti fatti con farina di grano duro.

L'evoluzione del pane è continua e i vari tipi si aggiornano ogni sei mesi con nuove qualità per soddisfare il cliente più esigente. A causa di questa rapida evoluzione non riusciamo neppure noi a sapere esattamente quanti tipi di pane produciamo settimanalmente perché ci sono qualità che si estinguono e qualità nuove che nascono dalla inventiva di Antonio come, per esempio, le trivelle che uniscono alla fantasia nuovi sapori.


(foto: i recentissimi ed apprezzatissimi fiorellini)
 

(foto: Le pizzette del sabato)

Sono svariati i tipi di pizze che la Nostra Azienda produce. Cominciando dal lunedì abbiamo le tradizionali pizze Margherita a tranci affiancate dalle pizze con i funghi e le pizze alla zingara con peperoni e funghi. Questa produzione si effettua ogni lunedì, mercoledì e venerdì. Al martedì e giovedì abbiamo le pizze alle verdure che sono focacce di grandi dimensioni arricchite di pomodori, melanzane e peperoni a scelta. Al sabato abbiamo le pizzette del sabato, nella foto, che differiscono dalle altre per la forma rotonda e le dimensioni ridotte. Anche queste sono le classiche margherita. Della stessa specie, ma più piccole, sono le pizzette mignon, più piccole delle precedenti, sempre di forma rotonda, che possono essere con le acciughe o i wurstel, come si vede in alto nella stessa foto. Su ordinazione, tutte queste pizze possono essere prodotte in qualsiasi giorno della settimana per compleanni, rinfreschi o qualsivoglia ricorrenza. Nei negozi di via Umbero I°, via Roma e via Oberdan esse riempiono le vetrine di colori e sapori per la gioia del palato e della vista.

 

 

(foto: la preparazione dei gnocchi)

Gli gnocchi sono una delle preparazioni più conosciute in tutto il mondo poiché costituiscono un piatto molto semplice e sostanzioso che si adatta ad ogni tipi di condimento. Piatto di origini antichissime, gli gnocchi, possono essere preparati con farine differenti: farina di frumento, di riso, di semola, con patate, pane secco, tuberi o verdure varie. Di sicuro, al giorno d'oggi come nell'antichità, la varietà più diffusa ed apprezzata sono gli gnocchi di patate, anche se ne esistono tante altre varietà: con il semolino, con farina di mais, ed altri ingredienti in base alla tradizione locale. Possiamo definire gli gnocchi come piccoli pezzi di impasto, solitamente di forma tondeggiante, che vengono bolliti in acqua o brodo e quindi conditi con salse varie. Le origini degli gnocchi sono da ricercarsi nel periodo in cui le patate provenienti dal continente americano vennero importate in Europa. A quel tempo, esistevano già alcune varietà di gnocchi che si potevano trovare soprattutto in Lombardia e venivano impastati con mollica di pane, latte e mandorle tritate, chiamati zanzarelli. Nel Seicento invece, la ricetta originale subì delle variazioni sia nella composizione degli ingredienti, sia nel nome: presero infatti il nome di malfatti e invece delle mandorle e del pane veniva aggiunta farina, acqua e uova. In ogni caso però, per ogni varietà di gnocchi esistevano diverse tipologie colorate realizzate con l'utilizzo di ingredienti particolari che determinavano appunto la colorazione: ad esempio, se impastati con bietole e spinaci, gli gnocchi assumevano una caratteristica colorazione verde mentre, con l'aggiunta della zucca, il colore diventava giallo. A partire dal 1880, gli gnocchi di patate iniziarono a diffondersi a macchia d'olio e piano piano tutte le altre varietà scomparvero.

 

La nostra Azienda si distingue per una variegata gamma di prodotti da forno e di pasticceria artigianale. Come per il pane anche nella pasticceria ci diversifichiamo giornalmente offrendo prodotti sempre diversi nei vari giorni della settimana, molte delle nostre ricette sono tipiche della nostra zona confezionate con materie prime locali. Apprezzata da tutti la nostra sacher, le torte di mele, uniche nel mandamento, il classico strudel. Nel periodo natalizio la pinza e durante il carnevale i nostri crostoli cotti interamente al forno. Naturalmente ogni settimana, a seconda del periodo e della fantasia del pasticcere Antonio troverete il dolce che soddisferà il vostro palato. Su ordinazione accontentiamo ogni esigenza dei nostri clienti per ogni tipo di ricorrenza (compleanni, feste, buffet) come nella foto della torta di compleanno.


(foto: Una torta di pasticceria)
 

(foto: La colombina e la focaccia pasquale)

La colombina e la focaccia pasquale sono una tradizione che si ripete da cento anni e i maniaghesi apprezzano questi squisiti dolci artigianali.

Fatte con ingredienti freschi e lavorata artigianalmente dalla ditta sono prodotti freschissimi e fragranti che allietano le vacanze pasquali di grandi e piccini.

Le nostre focacce sono uniche nel loro genere, si rifanno alla tradizione veneta, con ricetta scritta più di cento anni fa dal nostro bisnonno panettiere in Portogruaro. Il nostro prodotto ha una lievitazione naturale superiore alle trenta ore e questo garantisce una freschezza e una digeribilità unica. Nella lavorazione usiamo esclusivamente tuorli di uova fresche, separati pazientemente uno ad uno, burro di prima qualità, zucchero e la miglior farina sul mercato. Unitamente alla focaccia produciamo la colombina , gioia e delizia di grandi e piccini, di questa possiamo vantarci di essere gli unici produttori in Italia, grazie agli speciali stampi realizzati dal nonno Giovanni.

 

(foto: Silvio mentre inforna le " Francesi ")

In ricordo del papà , Silvio, che ha profuso tutte le sue energie nel panificio per lasciarci una azienda nuova di zecca.

A lui si deve il raddoppio dei locali della unità produttiva, la costruzione del nuovo negozio di via Umberto I e la creazione della gran parte dei prodotti che produciamo ancora oggi.

Tutto lo Staff del panificio ringrazia per la fiducia accordata e si augura che i clienti siano soddisfatti e apprezzino il lavoro svolto da tutti con grande sacrificio e dedizione.

 

 

Listino prezzi del pane anno 2015